Iscrizioni chiuse!

Oggi comincia la Fest, abbiamo chiuso le iscrizioni (il modulo online non e’ piu’ attivo). A questo punto se volete venire non vi resta che raggiungerci direttamente a Panta Rei (per informazioni mandate una mail a trfest.2013@gmail.com, vi risponderemo appena le attivita’ della Fest ce lo permetteranno!)

Che emozione….

Annunci

Quanti workshop alla Fest’!

Dopo un’intensa serata di teatro e presentazioni, il sabato mattina il grande cerchio della Fest (siamo più di 70! se volete iscrivervi fate presto, siamo agli ultimi posti…) si aprirà sull’Open Space che fornirà la struttura di tutto il sabato e della mattina della domenica. L’Open Space (OST), come sapete, è un fantastico modo di creare riunioni ad agenda aperta, in cui è la passione dei partecipanti a guidare i temi di discussione.

ost

Alla Transition Fest l’Open Space sarà dedicato al tema “Come tessere la rete? Risorse, progetti, sogni e bisogni delle comunità locali in transizione”.

Oltre a tavoli di lavoro più “teorici”, tutti sono invitati proporre anche attività laboratoriali organizzate come sessioni parallele.

Che Workshop ci saranno? Continua a leggere

Che faremo alla Fest’? Spettacolo teatrale!

Venerdi sera alla Fest’, ad apertura (o chiusura) della Pecha Kucha night, la compagnia teatrale “I Camminanti” presenta

FINANZA VERSO LA FINE DI UNA SCHIAVITU’

spettacolo nato dalla risposta creativa di un gruppo di cittadini coinvolti in un gruppo di studio sulla Transizione 

Ecco come lo raccontano Raffaella, Luigi, Carmine, Giada, Iacopo,  Isabella , Francesco, Maria Cristina, Giorgio, Claudio e Jane:

Prima di affrontare un problema, bisogna conoscerlo, ma non si arriverà mai a conoscerlo se prima non ci si rende conto di essere di fronte ad un grosso problema.

Il nostro scopo è di illustrare i problemi finanziari senza essere pesanti e proporre un nuovo modello di economia solidale.

Quando la schiavitù fu abolita in America, molti degli ex schiavi — non sapendo cosa farsene della libertà — chiesero agli ex-padroni di tenerli con sé. Lo stesso sta succedendo oggi. Il frutto del nostro lavoro ci dà la libertà economica! Continua a leggere

Che faremo alla Fest’? Pecha Kucha night!

Una delle attività in programma per la  Fest’ è la Pecha Kucha night, che si terrà venerdi 20 settembre. Ma cosa vuol dire “Pecha Kucha”?

SONY DSC

Pecha Kucha, giapponese per chiacchiera, chit-chat, è un metodo di dare presentazioni (in powerpoint o programmi equivalenti) in cui 20 slide vengono mostrate per 20 secondi, per un totale di 6 minuti e 40 secondi. Il formato assicura presentazioni concise e  sintetiche e favorisce soluzioni creative e divertenti.

L’obiettivo della “nostra” Pecha Kucha è raccontare le esperienze delle iniziative, i progetti dei gruppi di Transizione o di altri “nodi della rete” come anche transizioni nella vita personale… i primi passi della re-economy, le reti regionali o urbane, la storia del vostro orto-giardino… e così via. Sappiamo già che sentiremo raccontare del “Decrescita Energetica Camp” e della rete permacultura Sicilia — celebreremo successi e fallimenti (dagli errori si impara tantissimo!) di chiunque voglia prepararsi 20 slide e… buttarsi nella Pecha Kucha!

pecha1

La curiosità di capire “cosa sta succedendo in Italia” è tanta: siamo sicuri che avete tutti voglia di saperne di più e di contribuire a informare la rete… segnalate sul form che potreste partecipare alla Pecha Kucha night (oppure arrivate alla Fest muniti della vostra presentazione su computer, hard disk o chiavetta USB… e sorprendeteci!).

pecha4