Iscrizioni chiuse!

Oggi comincia la Fest, abbiamo chiuso le iscrizioni (il modulo online non e’ piu’ attivo). A questo punto se volete venire non vi resta che raggiungerci direttamente a Panta Rei (per informazioni mandate una mail a trfest.2013@gmail.com, vi risponderemo appena le attivita’ della Fest ce lo permetteranno!)

Che emozione….

Aggiornamento pagina – L’agenda della Fest’

amanuense1punto0Abbiamo qualche problema con la condivisione del documento che raccoglie le “Proposte e le Richieste” sul blog, ci pareva fosse visibile invece non era così. Se siete andati a curiosare e avete trovato il nulla… in effetti c’era solo quello: il nulla 🙂

Per il momento copia incolliamo nella pagina https://transitionfest2013.wordpress.com/co-progetta-lagenda-della-festa/ le richieste e le proposte mano a mano che le leggiamo, stile Amanuense 2.0

(avete qualche proposte su come condividere un Google doc senza che sia richiesta la registrazione a Google? Lunga riconoscenza e citazione sul blog a chi risolve questo arcano e rende possibile la magia… Amanuense 3.0?)

Eccovi la lista visibile e aggiornata:

Lanfranco Viola – (richiesta) In questo momento la mia è una domanda: C’è la possibilità che qualcuno organizzi un momento di incontro / dibattito/ relazione sul TEMA DEL TURISMO ? Attività che è in crescita ,nonostante la crisi e praticabile in ogni località della penisola, di cui però nessuno parla con cognizione di causa ? Se esiste questa possibilità vi prego di segnarmelo. Grazie

Pierre Houben – (proposta) Una lunga corda colorata sui cui appendere cronologicamente tutte le attivitĂ  che ogni iniziativa presente ha fatto dal 2009 in poi – (richiesta) Danze in Cerchio

Manuela Trovato – (proposta) Pecha Kucha o Rivers of Life (servono colori per tutti e fogli) – un’Open Space su temi specifici ad esempio amministrazione di condomini in transizione (vorrebbe essere il mio progetto futuro) o transizione di associazione (la nostra… abbiamo introdotto il ruolo di facilitatori, anche grafici, facciamo uso di metodi innovativi di confronto e facilitazione, usiamo il metodo del consenso, abbiamo fatto il piano strategico del 2014 in dragon dreaming, abbiamo come obiettivo la riduzione di consumi energetici per la nostra struttura…) insomma esistono “associazioni in transizione”? e poi vorrei capire chi sta proponendo sistemi educativi non formali in transizione (sempre la nostra associazione) – (richiesta) come allargare la leadership ? come rafforzare sinergie tra progetti transitanti che non si definiscono o vogliono definire apertamente in transizione pur essendolo…?

Roberto Sallustri – (proposta) Incontro sul social network Wiser.org, ormai me tocca. Presentazione del “Decrescita energetica camp” – (richiesta) tutto quel che c’è, soprattutto conoscere le altre realtĂ  e gruppi, cosa fanno, …

Deborah Rim Moiso – (proposta) Il Mercato delle Possibilita’ (una specie di OST) – (richiesta) ho bisogno di un paio di ore almeno da passare in tranquillita’ con il gruppo di Dragon Dreaming sulla facilitazione e al comunicazione che approfitta della fest per incontrarsi – Facciamo qualcosa di Joanna Macy?

Daniela Mugavero – (richiesta) esperienze su ascolto e comunicazione di gruppo.

Elisa De Polo – (richiesta) Ci piacerebbe, oltre a conoscere persone interessate alla transizione e alle tematiche ambientali, e a scambiare consigli e opinioni sul tema, fare delle esperienze pratiche sulla permacoltura e sull’agricoltura sinergica.

Martina Francesca – (proposta) un grande mandala fatto in gruppo con sale/riso colorati: si disegna per terra – magari su un telone di plastica – mettendo una manciata di sale colorato dove e come si vuole; dal contributo di tutti vengono fuori vere e proprie opere d’arte! poi tutti insieme si cammina sul mandala, mescolando i colori… poi si raccoglie il sale colorato e ognuno se ne porta a casa un po’ in un sacchetto (che rappresenta l’energia del gruppo). Ho delle foto da qualche parte, posso mandarvele :)

Milena Viani – (richiesta) capire meglio cosa è “transition”… conoscere tutte le attivitĂ  interessanti che su questo argomento si fanno in Italia, creare collegamenti

Castelli Romani in Transizione – (proposta) breve esperienza di Comunicazione Ecologica, cioè come gestire i gruppi di base con le regole degli ecosistemi. (durata circa un ora) metodologie fondamentali per la creazione di una comunicazione paritaria e democratica nei gruppi di base per il cambiamento sociale, come superare monopoli, dogmatismi, giudizi negativi, dispersioni, …

Tatiana Minardi – (proposta) Hello! I’m Tatiana, from Brazil. I work as a facilitator in human development and I’m running a project idealized with Luciana Pego a good friend that also works as a facilitator in Brazil. The project is called “the dreammakers” and its purpose is to offer time and space for people to reconnect with their own life dreams. I’m in Italia now and I’ve offered a short workshop in San Marino for a group of a vegan cooperative and it has been very nice doing this out of Brasil too! I’m very interested in the transitions town movement and I’d like to offer a Dream Makers workshop in the Fest maybe focused on finding the Colective Dream of the group for their on cities or even for the Fest as we can Dream it together asking the generative question “How this Fest need to be to be the best Fest you could imagine?” Or we can work from the personal dream towards a colective dream. I’ll be happy to hear from you soon 🙂 Hugs!

Luigi Spiga – (proposta) Finisco oggi una full immersion di alcune settimane a Findhorn, in scozia, dove a cominciare da 50 anni fa si è sviluppato un sistema locale improntato ai principi della sostenibilitĂ . Potrei raccontare qualcosa anche con l’aiuto di video, oppure organizzare dei giochi li sperimentati.

Raffaella Patroni – (proposta) faremo lo spettacolo “finanza, fine di una schiavitĂą” venerdì sera (richiesta) approfondire attivitĂ  di gruppo con strumenti come word caffè

Francesco De Carlo – (proposta) Faccio parte di una associazione che si occupa di educazione ambientale, “Il Formicaio”, di Lecce. Ci siamo occupati nei nostri progetti di numerosissimi temi molto affini a quelli della transition, lavorando molto sulla partecipazione attiva dei cittadini ad iniziative di decrescita, tutela ambientale, ecc. Mi piacerebbe poter presentare la nostra associazione durante la Pecha Kucha Night.
Ci trovate su Facebook o sul nostro sito http://www.ilformicaio.eu

Giorgio Misuri – (proposta) Ho scritto il libro “PerchĂ© si litiga?” la risposta è che il nostro cervello è plasmabile: da noi certo, ma per pigrizia ce lo lasciamo plasmare dagli altri. Se c’è spazio, presenterei volentieri il libro.

Giorgio Misuri – (proposta) Ho scritto il libro “PerchĂ© si litiga?” la risposta è che il nostro cervello è plasmabile: da noi certo, ma per pigrizia ce lo lasciamo plasmare dagli altri. Se c’è spazio, presenterei volentieri il libro.

Christopher Hoyer (richiesta) pianificazione dei prossimi anni! come/chi/dove?! – se no: compostiere sinergiche, produzione di generatori per energia rinnovabile, Urban farming,… – le associazioni con le quali viene collaborato – il modello “cassetta di verdura bio sottocasa + importo fisso mensile alla cooperativa di agricoltori bio Km0” – forni solari e/o lavorazione del vetro (se capita, per passione personale, nel caso che vi siano altri a cui interessa) (sono molto flessibile 🙂

Giorgio Degasperi (proposta) essendo un regista di teatro potrei proporre un piccolo lab per la costruzione di un totem umano o qualcosa di simile che sia il frutto dell’incontro.

Giovanni Santandrea (proposte) la prima è quella di trovare un momento di condivisione sul tema “dal gruppo guida alla cittĂ  di transizione”. Per approfondire e vedere cosa succede nelle nostre variegate realtĂ  in quella particolare fare che a mio avviso è particolarmente delicata e che necessita un approfondimento sia in termini di casi e storie concrete, sia dal punto di vista teorico – la seconda, piĂą leggera, è quella che ogni gruppo guida o cittĂ  di transizione realizzi il suo fiore composto di 12 petali, come i passi per la transizione e ciascun petalo sia in qualche modo proporzionato allo stato di avanzamento del processo. Poi si potrebbero collocare tutti insieme e avere un’immagine sintetica dell’italia in transizione.

A.A.A. Ufficio stampa Fest’ cercasi

CantagalloUdite, udite!

Stiamo cercando tre persone, che abbiano già un minimo di esperienza, per organizzare un ufficio stampa e diffondere l’evento presso i media, sia nel periodo precedente alla Fest’ che per documentarla durante e dopo la sua realizzazione.

Il gruppo può essere composto anche da una persona esperta e due che abbiano voglia di imparare/fare esperienza.

Il lavoro sarà svolto da casa con mezzi propri e via skype in collaborazione con il team di organizzatori e facilitatori della Fest’.

Ai temerari volontari che si proporanno possiamo pensare ad un equo scambio per la partecipazione alla Fest’.

Chi volesse farsi avanti può contattarci all’indirizzo email della Fest’: trfest.2013@gmail.com

La Transizione in festa: 5 anni di progetti, 2 giorni per viverli insieme Prima festa nazionale della rete Transition Italia.

Testata Fest'

Sono 5 anni che la Transizione è approdata in Italia, sono 5 anni di semine, progetti e molto altro che ci piacerebbe scoprire, allora… per la prima volta i transizionisti e le transizioniste di tutta Italia (tutta!) si incontrano per conoscersi, conoscere, celebrare e raccontare quello che è successo questi anni e vedere i molti visi dietro ai blog.

Celebreremo quello che ha funzionato e quello che non ha funzionato (c’è sempre tanto da imparare e insieme si fa prima). Ne usciremo ispirati, energizzati, con nuovi contatti e tante idee e progetti da provare e sviluppare. Le attivitĂ  saranno ad Agenda Aperta, questo permetterĂ  a tutti di sperimentare nuove forme di incontro, di essere aperti alle proposte che verranno e per ognuno di focalizzarsi su quello che interessa seguendo l’energia che si sprigionerĂ  nella Fest’

Tutte le informazioni utili le trovate scorrendo i menĂą nella barra piĂą sopra.